17 GENNAIO .S.Antonio il Grande(Abate)


Sul rotolo di S.Antonio c'è scritto: "ho visto le trappole del diavolo stese a terra" .
S.Antonio Il Grande

Abate

17 gennaio

Coma, Egitto, 250 ca. – Tebaide (Alto Egitto), 17 gennaio 356


Nativo di un villaggio copto del Medio Egitto, di famiglia cristiana, rimase presto orfano con una sorellina.

Poco dopo sentì irresistibilmente come rivolta a lui la parola del Signore che udì leggere in chiesa : " Se vuoi essere perfetto, va vendi quello che hai, dallo ai poveri e avrai un tesoro nei cieli, poi vieni e seguimi " ( Mt 19,21 ).

Dopo aver provveduto ad assicurare l'avvenire alla sorella, distribuì i suoi beni ai poveri e si ritirò a vivere da eremita.

Nel corso degli anni la sua fama divenne sempre più grande e sempre più numerosa la gente che volle udire la sua parola, che attirò molti alla sua sequela.

Ormai sessantenne si rifugiò in totale solitudine nel deserto della Tebaide.

L'amore per la vita eremitica non gli impedì di prendere parte attiva alle vicende della sua Chiesa, di confortare i fratelli oppressi e di lottare contro l'eresia ariana.

Negli ultimi anni tornò alla solitudine e prima di morire ordinò ai suoi discepoli di seppellirlo in luogo sconosciuto a tutti.




Padre Antonio disse:
"Io non temo più Dio, Lo amo
Perché l'amore caccia il timore ".


Commenti

Post più popolari